Commissioni

  1. PUBBLICHE RELAZIONI

E’ composta dall’esecutivo del Consiglio Ribecca Alessandro, Zaninotto Caludio e  Tresoldi Federico ed intrattiene i rapporti esterni di rappresentanza quali partecipazione a convegni e seminari, incontri con la stampa, rapporti con gli Ordini professionali, con i partiti politici e quant’altro necessario per l’immagine della categoria, In determinate occasioni possono partecipare altri componenti del Consiglio.

2.ISCRIZIONE E CANCELLAZIONE ALBO E REGISTRO PRATICANTI

E’ composta da Scandone  Alessandro e Zaninotto Claudio ed ha lo scopo di controllare la documentazione necessaria, prevista dalla Legge 12/79, per l’iscrizione e la cancellazione dall’Albo e dal registro dei praticanti e da sottoporre al Consiglio per l’approvazione.

3 .ESAME RELAZIONI ANNUALI PRTICANTI

E’ composta dai colleghi Garbelli Barbara, Genta Silvia  e Zaninotto Claudio ed ha il compito di visionare le relazioni annuali redatte dai praticanti per valutare lo svolgimento del praticantato. Inoltre controlla che lo stesso sia svolto con diligenza ed assiduità.

4.ABUSIVISMO

E’ composta da Zaninotto Claudio e Scandone Alessandro e vigila sulla corretta esecuzione del disposto contenuto nell’art. 1 della Legge 12/79, il quale prevede che l’attività di consulenza in materia di lavoro possa essere svolta solo da coloro che siano iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro e dagli altri professionisti abilitati. Tale commissione ha il compito di esaminare e valutare le indicazioni che, in tal senso, giungono al Consiglio ed, eventualmente, segnalare il presunto esercizio abusivo al servizio ispettivo della Direzione Territoriale del Lavoro e della Magistratura affinché svolgano le relative indagini. Ha, inoltre, il compito di seguire l’evoluzione di tali indagini, eventualmente sollecitando gli organi preposti in caso di ritardi ingiustificati.

5.DEONTOLIGIA PROFESSIONALE

E’ composta da Manzato Marisa e Scandone Alessandro e vigila sul rispetto del codice deontologico dei Consulenti del Lavoro, approvato dal Consiglio Nazionale nelle sedute del 30/31 marzo 2000, da parte sia dei Consulenti del Lavoro iscritti all’Albo che dei praticanti iscritti nell’apposito registro, entrambi tenuti dall’Ordine Provinciale di Pavia.

6.CONSULTA REGIONALE

La Consulta Regionale dei Presidenti ha lo scopo di uniformare i comportamenti dei Consigli di proporre iniziative a livello regionale e di fornire suggerimenti al Consiglio Nazionale sulle materie di competenza del Consulente del Lavoro e di attuare semplificazioni nei rapporti con le istituzioni locali, regionali e nazionali. Incaricati a rappresentare il CPO di Pavia nel caso il Presidente non vi potesse partecipare è Tresoldi Federico.

7.VIDIMAZIONE PARCELLE

E’ composta dai colleghi Polimeni Giovanna e Ribecca Pellegrino e controlla e dà parere di conformità alla tariffa professionale, alle parcelle presentate dagli iscritti, così come recitato dall’art. 636 del Codice Civile.

8.SEGRETERIA,ORGANIZZAZIONE,PROCEDURE INFORMATICHE

Gli incaricati sono Polimeni Giovanna e Ribecca Alessandro con funzione di verificare e proporre modifiche organizzative ed informatiche al fine di meglio servire le necessità dei colleghi.

9.RAPPORTI CON L’UNIVERSITA’

L’incaricato è il collega Zaninotto Claudio.

10.C.C.I.A.A: Osservatorio sullo sviluppo del capitale umano

Si tratta di un tavolo tecnico di carattere consultivo. Vi partecipano rappresentanti del mondo imprenditoriale e sindacale, oltre che i rappresentanti di alcuni Ordini professionali, Comuni, Provincia e Università. I suoi obiettivi sono:

  • esame e monitoraggio della situazione occupazionale della zona;
  • ricerche sullo sviluppo occupazionale e sul mercato del lavoro;
  • politiche del lavoro e sviluppo occupazionale;
  • alternanza scuola-lavoro ed incontro tra mondo della scuola e mondo del lavoro;
  • monitoraggio sull’utilizzo degli strumenti di sostegno all’occupazione;
  • politiche attive del lavoro;
  • l’apprendistato nella provincia di Pavia;

Per il consiglio di Pavia l’incaricato è Polimeni Giovanna.

11.CERTIFICAZIONE CONTRATTI DI LAVORO PRESSO LA DTL

La commissione è composta dal Direttore Territoriale del Lavoro, dal Presidente della Commissione, da due funzionari appartenenti al Servizio Politiche del Lavoro e da due rappresentanti appartenenti all’INPS e all’INAIL. Fin dalla sua costituzione partecipano alle sedute della Commissione con audizione delle parti, a titolo consultivo, oltre ad un rappresentante dell’Agenzia delle Entrate, colleghi Consulenti del Lavoro ed altri professionisti iscritti agli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Avvocati. Sono incaricati a partecipare alle sedute della Commissione i colleghi Polimeni Giovanna e Tresoldi Federico .

12.FORMAZIONE CONTINUA OBBLIGATORIA

La commissione composta dai Genta Silvia e Grecchi Ornella  si occupa della verifica della rispondenza dei contenuti degli eventi formativi con quanto previsto dal regolamento della formazione continua obbligatoria, al fine del riconoscimento dei crediti formativi. Si occupa inoltre, della valutazione delle richieste di esonero dagli obblighi inerenti la formazione eventualmente inoltrati dagli iscritti all’Ordine, nonché al controllo della documentazione comprovante il regolare svolgimento della formazione.

  1. CONSIGLI DI DISCIPLINA

Si dà atto che il Consiglio di Disciplina non è in scadenza e pertanto rimane composto dagli attuali membri.

14.COMMISSIONE DI CERTIFICAZIONE, CONCILIAZIONE ED ARBITRATO

La commissione composta da Marisa Manzato (Presidente), Tresoldi Federico (membro effettivo), Ribecca Alessandro (membro effettivo), Scandone Alessandro (componente supplente), Zaninotto Claudio (componente supplente) e Genta Silvia (componente supplente), è competente a svolgere funzioni inerenti alla certificazione di contratti o singole clausole di essi nonché del tentativo di conciliazione di cui all’art.410 del c.p.c.

  1. COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA’

La commissione composta dai Consulenti Grecchi Ornella, Rampollo Clara, Sozzani Daniela, Genta Silvia e Scandone Alessandro, ha come obiettivo la promozione di azioni volte alla diffusione della cultura di genere ed alla prevenzione di atti discriminatori.

  1. ANTICORRUZIONE

Ai fini delle norme sull’anticorruzione, per l’organizzazione dell’Ordine, per procedere ad eventuali assunzioni dell’organico e per la redazione del piano triennale, viene nominato quale referente di questo Cpo il collega Ribecca Alessandro in quanto il personale dipendente attualmente in forza a codesto Ordine non possiede le idonee competenze. Viene altresì deliberato il piano triennale per l’anticorruzione di cui si allega copia che fa parte integrante del presente verbale di Consiglio.

 

  1. ORGANIZZAZIONE DELL’OFFERTA FORMATIVA

La commissione si occupa di organizzare il piano formativo di questa provincia contattando relatori, tematiche ed eventuali sponsorizzazioni. Incaricati in commissione sono i colleghi Garbelli Barbara, Manzato Marisa e Tresoldi Federico.